Una casa ecologica non può prescindere da Pannelli radianti in argilla

Condividi questo contenuto! Arricchisci il tuo profilo social con informazioni professionali.

Scopriamo insieme uno dei migliori sistemi di riscaldamento attenti al risparmio energetico e alla biotecnologia

pannelli radianti in argilla sono dei tubi a serpentina situate nelle pareti della casa. Il loro funzionamento è diverso dai radiatori tradizionali. Sono in grado di riscaldare secondo la tecnica dell’irrigamento.

Pannelli radianti in argilla: le caratteristiche

La caratteristica principale dei sistemi radianti è la capacità di abbattere i consumi di GAS, relativi al riscaldamento, all’interno dell’abitazione. Questi sistemi a parete prevedono l’inserimento di tante serpentina all’interno dei muri, nel cui interno passa dell’acqua calda, meglio ancora se riscaldata da una fonte naturale ed ecosostenibile come potrebbe essere un’energia generata da pannelli solari. Queste serpentine permettono di riscaldare la parete ma, lavorando per irrigamento, emanano un calore che avvolge un po’ tutto l’ambiente circostante.

L’uso dell’argilla per i sistemi radianti

Dopo aver inserito le serpentine all’interno dei muri, occorre coprirle con dei pannelli; possiamo scegliere diversi materiali plastici, ma poco eco sostenibili, oppure optare per delle soluzioni naturali. Parlando di soluzioni naturali, abbiamo il legno, il sughero o ovviamente l’argilla. Questa è un materiale refrattario che accumula calore e ha la capacità di distribuirlo in modo intelligente all’interno dell’abitazione. Tramite l’argilla il calore viene distribuito in modo omogeneo: il valore aggiunto dell’argilla è quello di riuscire ad accumulare il calore, con un tempo di dispersione molto lungo; dispersione lenta e costante che si propaga all’interno delle stanze. Di conseguenza tanto caldo in più e diffuso in modo costante nelle stanze.

La copertura dei sistemi a serpentina

Tali sistemi possono coprire circa il 20% delle pareti che compongono una stanza. E’ importante che non siano coperti da mobili abbastanza grandi che, per via del loro volume, annullerebbero il potere irraggiante del sistema di riscaldamento. Quindi è consigliabile inserire la serpentina solo in una parete della stanza, senza ingombranti mobili davanti, e ricoprendola con l’argilla. Ovviamente i pannelli possono essere tinteggiate e decorate secondo i gusti personali. Viene eseguita anche una mappatura per salvaguardare le parete e il nostro sistema radiante da eventuali quadri appesi in modo non corretto.

Serpentine parete argilla

In fin dei conti, i sistemi radianti in argilla sono relativamente costosi, ma facendo un ragionamento lungimirante la convenienza si sente nel tempo. Se nella nostra casa sono presenti dei pannelli solari, il calore è continuo e soprattutto economico, stando sempre attenti all’ecologia.

Grazie all’esperienza e alle competenze dei nostri tecnici specializzati, HouseImpianti garantisce al cliente un servizio di qualità ed il massimo rispetto dei tempi concordati. Il nostro obiettivo è favorire la consapevolezza che un mondo sostenibile è un mondo migliore: è per questo che ci siamo specializzati nelle energie rinnovabili, che riescono a coniugare, in un unico prodotto, sostenibilità e risparmio economico. HouseImpianti coniuga, in ogni suo progetto, sostenibilità ambientale e risparmio economico. Da noi troverai la migliore soluzione per la tua casa o la tua azienda, potendo contare sempre su uno staff di professionisti competenti e preparati. hai bisogno di un nuovo impianto elettrico e idraulico? Inviaci un’email e parlaci del tuo progetto: ti risponderemo prima possibile, offrendoti una consulenza personalizzata.

 

Condividi questo contenuto! Arricchisci il tuo profilo social con informazioni professionali.

Quattro caratteristiche per una casa classe A+ modello

Condividi questo contenuto! Arricchisci il tuo profilo social con informazioni professionali.

Se la maggior parte delle costruzioni in Italia rientra nella classe energetica più dispendiosa, alcuni casi virtuosi cominciano ad affacciarsi sul mercato. Diamo insieme un’occhiata alle caratteristiche e ai benefici che distinguono le case in classe energetica A+, ovvero quelle che rispettano i principi di bio-edilizia e di risparmio energetico.  

La produzione di energia eco-friendly

Esistono tre tipologie di impianti per la produzione di energia: il fotovoltaico per alimentare tutti i dispositivi elettrici, come l’illuminazione a led, la pompa di calore ed il montauto; il solare termico per scaldare prima l’acqua calda sanitaria e poi contribuire al riscaldamento; il geotermico che sfrutta la bassa temperatura del sottosuolo di 14 gradi per raffreddare la pompa di calore e, grazie al free cooling, per rinfrescare d’estate a costo zero, con un risparmio annuo di oltre 3200 kWh rispetto a soluzioni tradizionali. Gli impianti possono comunicare tra loro e si compensano in modo efficiente, secondo un approccio che minimizza l’uso di energia elettrica primaria.

L’acqua, gli elettrodomestici e il riscaldamento in mano alla domotica

La condotta dell’acqua caldissima collega il circuito dell’acqua calda sanitaria con la lavastoviglie e la lavatrice, in modo da ridurre il consumo di energia elettrica per scaldare l’acqua; gli elettrodomestici sono in classe A+++ e il piano cottura ad induzione in classe A++, al top di efficienza; il riscaldamento radiante a pavimento. La pompa di calore geotermica consente di eliminare il gas metano. Il recupero delle acque piovane è destinato sia allo scarico dei wc che all’irrigazione, che a sua volta è governata da una stazione meteo e da sensori di umidità nel terreno: se piove o nevica inibisce l’irrigazione. E ancora: i riduttori di flusso in bagno e cucina, i termostati in ogni stanza per regalare la temperatura ed umidità in modo da creare un microclima ottimale, l’illuminazione totalmente a led che consumano 1/10 rispetto alle lampade tradizionali. Il tutto è gestito dall’innovativo sistema della domotica, che esegue report giornalieri su produzione e consumo di energia elettrica.

L’involucro e i rivestimenti ceramici

La struttura in legno antisismico, con il doppio cappotto termico coibentante, un sandwich formato da cappotto esterno (lana di roccia, intonaco e colore), pareti portanti in legno, lana di roccia coibentante interna, a bassissima trasmittanza termica. La base della casa è in cemento armato e laterizio. Le finestre sono a tripli vetri basso emissivi. A far da protagonista la ceramica ed i sanitari italiana: Cotto d’Este, Century, Tagina, Settecento, Caesar e Florim.

Qualche dritta per la realizzazione

Il committente deve avere le idee chiare per guidare i professionisti, essere informato sulle tecnologie e sui sistemi costruttivi. Investire nella progettazione integrata, affidandosi a professionisti qualificati che dialoghino tra loro è indispensabile. Un buon progetto iniziale è alla base del successo e può richiedere anche un anno di lavoro di squadra. Con il progetto in mano poi è possibile definire con precisione capitolati da sottoporre ai diversi fornitori, al fine di gestire al meglio le varianti. Per raggiungere elevati standard energetici non basta intervenire su un singolo aspetto ma bisogna pensare alla casa come sistema integrato, perché tutto contribuisce al risparmio di energia.

Infine, due regole d’oro: studiare a monte la progettazione integrata e verificare i risultati.

 

Condividi questo contenuto! Arricchisci il tuo profilo social con informazioni professionali.

Vantaggi e caratteristiche più importanti dei pannelli radianti in argilla

Condividi questo contenuto! Arricchisci il tuo profilo social con informazioni professionali.

Scopriamo insieme una soluzione efficiente per il riscaldamento della propria casa

È sempre utile informarsi sui sistemi di riscaldamento più interessanti dal punto di vista tecnologico e del risparmio delle risorse, soprattutto oggi che questi temi rappresentano il futuro dell’abitare.

In questo senso, tra i migliori impianti, sono da segnalare i sistemi radianti da parete in argilla detti comunemente anche pannelli radianti in argilla.

Si tratta di sistemi radianti che mirano ad abbattere i consumi di gas ed elettricità allinterno dellabitazione. Si propongono di regalare un calore diffusi, e soprattutto intelligente, tra le varie stanze di una casa. Ma vediamo assieme cosa sono i sistemi radianti da parete con copertura in argilla.

UN NUOVO MODO DI SCALDARSI – Oggi come non mai esistono moltissimi modi di riscaldare le abitazioni: dalle stufe a pellet o stufe a legna al riscaldamento a pavimento, passando per le avveniristiche modalità di riscaldamento passivo auto-indotto tipiche della casa del futuro.

Per quanto riguarda gli impianti a parete, questi prevedono l’inserimento di una serie di serpentine nei muri, che vengono alimentate con acqua calda, generata solitamente dai pannelli solari oppure dalla caldaia presente nell’edificio. In sostanza si tratta dello stesso meccanismo che si utilizza per il riscaldamento a pavimenti.

Nel nostro caso, i sistemi di serpentine permettono non solo di riscaldare la parete, ma lavorano ad irraggiamento, ovvero emanano un calore che avvolge gli abitanti dalla testa ai piedi, regalando il massimo del comfort abitativo.

 

MA QUANDO ENTRA IN GIOCO L’ARGILLA? – Niente di più semplice in realtà; infatti, una volta inserite le serpentine a parete, è necessario coprirle con una pannellatura. Spesso si sente parlare di materiali plastici o chimici (dannosi per la salute degli abitanti), in realtà in questi ultimi anni sono apparsi nuovi modi di rivestire e sempre più di frequente si opta per soluzioni di rivestimento naturali.

Fra esse incontriamo il legno, il sughero, la canapa, e anche largilla, un materiale refrattario che permette di accumulare calore e di distribuirlo in modo ordinato e intelligente all’interno dell’abitazioni. Ordinato perché tramite i pannelli radianti in argilla il calore viene distribuito in modo omogeneo, intelligente perché avviene un po’ quello che accadeva con i vecchi termosifoni in ghisa: l’argilla accumula calore e lo disperde lentamente, ma in modo costante all’interno delle stanze. Il risultato? Tanto caldo in più e diffuso per un tempo molto più lungo rispetto al normale.

I sistemi a serpentina possono coprire all’incirca il 20% delle pareti di una stanza. Viene richiesto che non siano coperti da mobili ingombranti, che ovviamente annullerebbero il potere irraggiante del sistema. In questo modo, le persone che scelgono questa tecnologia possono dedicare una parete o una porzione di essa e inserire il sistema, completandolo con l’argilla nel rivestimento. Successivamente le pannellature possono essere dipinte e decorate come più si desidera.

 

Per questo particolare tipo di tecnologia è sempre necessario affidarsi ad esperti nel settore. Ma come fare a trovare la ditta giusta? Nessun problema: House Impianti è da sempre specializzata in realizzazione e installazione di sistemi altamente tecnologici e allo stesso tempo efficienti dal punto di vista energetico. I tecnici professionisti dell’impresa garantiscono opere che durano nel tempo e hanno un grande impatto sul benessere degli abitanti di una casa e sui loro risparmi. Scopri le nostre ultime novità per quanto riguarda la realizzazione di impianti radianti in argilla: https://houseimpianti.it/realizzazioni/.

Condividi questo contenuto! Arricchisci il tuo profilo social con informazioni professionali.

Impianti a pavimento: il calore che conviene

Condividi questo contenuto! Arricchisci il tuo profilo social con informazioni professionali.

Tutti i vantaggi di un sistema che consente di scaldare in maniera uniforme e senza sprechi i vostri ambienti

Non è certo una novità, ma oggi grazie alle tecnologie sempre più avanzate, l’impianto di riscaldamento a pavimento è una delle soluzioni migliori per un’abitazione. L’efficienza energetica è uno dei punti forti di questo tipo di impianto, che si è ormai lasciato alle spalle gli sprechi degli anni in cui è nato.

Solitamente l’acqua che attraversa l’impianto viene scaldata da una caldaia (alimentata anche a pellet), un pannello fotovoltaico, solare termico o una pompa di calore. Che si tratti di riscaldamento a pavimento, ad acqua o elettrico, la caratteristica distintiva è principalmente una: assicurare una distribuzione ottimale del calore nelle stanze. Capiamo insieme il perché.

Il segreto sta nell’irraggiamento: i pannelli montati sotto il pavimento riescono a trasmettere il calore in tutto l’ambiente domestico. Così il tepore si può diffondere in maniera omogenea dal suolo al soffitto; qui sta la svolta rispetto ai sistemi di riscaldamento tradizionali. Infatti questi ultimi tendono a concentrare il calore solo nella zona adiacente alla fonte di emissione, con uno spreco evidente di energia, dato dal fatto che i tempi per riscaldare l’intera stanza sono molto più lunghi. Nel caso dei riscaldamenti a pavimento, invece, il comfort abitativo ne risentirà in maniera positiva, con un calore uniforme e continuo.

GLI ASPETTI POSITIVI – Un’ulteriore caratteristica che rende ecologico questo impianto di riscaldamento sta nel fatto che può funzionare bene anche se le temperature dell’acqua sono basse, cosa che non succede nel caso dei radiatori. Bastano 30° – 40° per scaldare l’ambiente, circa la metà rispetto agli impianti tradizionali.

Una volta fatto l’impianto, potrete scegliere il tipo di pavimento che preferite; avrete  quindi anche più libertà nel progettare l’arredo degli interni, non avendo pareti dove sono presenti i termosifoni.

E’ possibile stimare che, grazie ad un risparmio energetico quantificabile nellordine del 25% allanno, nell’intero ciclo di vita di un impianto di questo tipo, il risparmio complessivo che l’utente può realizzare – anche al netto di eventuali incentivi di legge – possa arrivare al 35% del totale costi di periodo.

Generalmente un sistema di riscaldamento a pavimento necessita di un numero minore di interventi di manutenzione e riparazioni in confronto ai tradizionali radiatori. Grazie infine alla Legge di Stabilità, gli utenti potranno usufruire degli incentivi fiscali previsti di recente per tutti quegli interventi effettuati sulla propria abitazione e finalizzati alla riqualificazione energetica dell’edificio.

 

LA NOSTRA PROPOSTA – House Natural si occupa di tutte le fasi di realizzazione di un impianto a pavimento; in particolare i nostri sistemi garantiscono degli spessori di posa molto bassi, questa è un’ottima notizia non solo per le nuove costruzioni ma anche per le ristrutturazioni (soprattutto nei centri abitati). Assicuriamo anche una velocità di posa e dei tempi di consegna vantaggiosi; infine mentre un impianto tradizionale impiega qualche giorno per arrivare a temperatura, quello di House Impianti vi garantisce lo stepsso risultato in sole 2 ore.

Vieni a trovarci nella nostra sede di Colle Val d’Elsa, in provincia di Siena; qui trovi la nostra posizione esatta.

 

 

Condividi questo contenuto! Arricchisci il tuo profilo social con informazioni professionali.

La pompa di calore e i suoi vantaggi

Condividi questo contenuto! Arricchisci il tuo profilo social con informazioni professionali.

Cos’è e come funziona la pompa di calore, uno degli impianti di punta dell’azienda che da sempre fa della realizzazione di case ecologiche il suo marchio di fabbrica: House Natural, un nome, una garanzia

Spesso sentiamo parlare di nuovi impianti per la climatizzazione della propria casa sempre più efficienti, che abbattono i consumi di un’abitazione privata o di edifici di altro tipo. In Italia sta crescendo la consapevolezza che i nuovi impianti di climatizzazione sono un investimento fondamentale per garantirsi un futuro più green e bollette meno costose. Tra gli impianti che più di tutti garantiscono risparmio e sostenibilità, c’è la pompa di calore.

CALDO E FRESCO NATURALI CON LA POMPA DI CALORE

Per parlare di questo tipo di impianto, possiamo pensare al funzionamento del frigorifero che sottrae calore agli alimenti per mantenerli freschi e lo “butta fuori” tramite la serpentina posta, di solito, sul retro dell’elettrodomestico. La pompa di calore funziona più o meno allo stesso modo. Così, in inverno l’impianto sfrutta l’energia termica dei principali elementi presenti in natura, anche a temperature molto basse, per alzare la temperatura degli ambienti interni all’edificio. D’estate, viceversa, riesce a prelevare il calore in eccesso e a diffonderlo verso l’esterno, riuscendo così a raffreddare gli ambienti.

La possibilità di invertire il ciclo è una delle caratteristiche migliori della pompa di calore; non soltanto la possibilità di climatizzare gli ambienti quindi, ma anche quella di scaldare l’acqua sanitaria, per bagni e cucine.

E se fosse possibile avere tutto questo, abbattendo i consumi di una caldaia di tipo tradizionale?

La risposta è proprio nella pompa di calore che sfrutta le energie rinnovabili come aria, acqua, terra convertendole in calore o raffrescamento da introdurre all’interno dei locali di un edificio. Ma c’è di più, perché la pompa può funzionare al meglio anche in sintonia con altri impianti che sfruttano le rinnovabili come i pannelli fotovoltaici o solari. In questo senso si tratta di un impianto particolarmente versatile e utilizzabile con diversi tipi di terminali.

Con un principio di funzionamento molto semplice e un consumo di elettricità molto inferiore a quello che poi è la produzione di calore, si attesta nei primi posti fra gli impianti di nuova generazione.

House Impianti è la giusta scelta per chi ha bisogno di una pompa di calore su misura per la propria abitazione, per chi voglia davvero realizzare una casa ecologica e sostenibile. Il nostro team di esperti si occupa di tutti gli aspetti: dalla realizzazione, all’installazione fino alla manutenzione delle vostre pompe di calore. Consulta il nostro sito dedicato: https://houseimpianti.it/.

 

 

 

 

Condividi questo contenuto! Arricchisci il tuo profilo social con informazioni professionali.

Come riscaldare in modo ecosostenibile la propria casa

Condividi questo contenuto! Arricchisci il tuo profilo social con informazioni professionali.

L’ambito del riscaldamento domestico è quello che contribuisce maggiormente, insieme al traffico veicolare, all’inquinamento dell’aria che respiriamo. Proprio per questo, sono sempre più imposte e ricercate soluzioni che si basano sullo sfruttamento delle fonti energetiche rinnovabili, a discapito di quelle non rinnovabili e poco compatibili con l’ambiente. Con il tempo la tecnologia e l’introduzione di nuove soluzioni ha permesso di mantenere il livello di benessere delle persone invariato, consentendo però di avere case ecologiche e un maggior risparmio energetico, unitamente  alla diminuzione dei gas serra che tanto fanno male al nostro pianeta.

 

Basta pensare che con gli opportuni accorgimenti di eco sostenibilità, potremo ridurre del 50% le emissioni climalteranti, senza spese eccessive, garantendo così alla propria abitazione una maggiore sostenibilità ambientale. Di seguito andiamo a scoprire quali sono alcune delle soluzioni che possono essere applicate al riscaldamento della propria abitazione, proposte dai tecnici di HouseImpianti, esperti nell’impiantistica e nelle fonti rinnovabili.

 

Quadri a parete riscaldanti: consumano meno dei tradizionali metodi di climatizzazione, sono ecologici e riscaldano in meno di due minuti spazi di 25 m2.

 

Collettori solari e pannelli radianti: se avete la disponibilità di spazio sul tetto potete installare dei pannelli termici. L’energia solare può apportarvi un risparmio del 40% del consumo di gas o elettricità per riscaldare l’acqua o gli ambienti della vostra casa.

 

Riscaldamento a pavimento: facilmente installabili ed economici, richiedono temperature minori rispetto i tradizionali impianti a termosifone. Sono installabili anche congiuntamente a impianti che utilizzano l’energia solare a costo zero. Abbinabili inoltre a stufe a legna, a pellet o a mais, che utilizzano combustibili naturali e non generano fumi tossici.

E’ bene sottolineare che nelle case ecologiche, i sistemi di riscaldamento sopra riportati devono essere accompagnati da soluzioni di isolamento termico adeguate a non disperdere il calore prodotto, e ad infissi di qualità certificata. L’insieme di questi fattori permetterà di avere un’abitazione ecosostenibile e rispettosa dell’ambiente, proprio quello che si prefigge di fare da anni HouseImpianti, grazie a soluzioni moderne e funzionali per ogni esigenza.

 

 

 

Condividi questo contenuto! Arricchisci il tuo profilo social con informazioni professionali.