L’isolamento termo-acustico naturale

Condividi questo contenuto! Arricchisci il tuo profilo social con informazioni professionali.

Oggi parliamo dell’isolante in canapa, uno dei fiori all’occhiello tra i materiali sostenibili di House Natural, leader nella bioedilizia in Toscana

Chi non vorrebbe una casa che mantenga il calore d’inverno e sia fresca d’estate, con una soluzione ecosostenibile al 100%? Se questo è il vostro desiderio, come quello di molti altri, oggi non è più un’utopia. Il merito proviene dal materiale che meno ci si aspetterebbe, ma che si rivela versatile e funzionale, ecologico e performativo.

Risparmiare sulla bolletta con l’isolamento in canapa

Stiamo parlando della CANAPA, un isolante naturale, adatto a rivestire le pareti o i solai di un’abitazione, per isolare al meglio contro gli agenti atmosferici e i rumori. Attraverso l’utilizzo di questo materiale, si rispettano in pieno i canoni dell’edilizia contemporanea: si progetta per rendere gli edifici sempre più efficienti.

La canapa, di cui si utilizza la fibra tessile, è una pianta che può essere coltivata senza alcun tipo di pesticida o veleno nocivo per la salute dell’uomo: ecco perché si tratta di un materiale completamente naturale. Ma quali sono i vantaggi che derivano dal suo utilizzo?

I PREGI DELLA CANAPA: UN PRODOTTO ECCEZIONALE

Partiamo con i dire che la canapa utilizzata per fare da cappotto termico negli edifici, viene compattata in pannelli a cui vengono aggiunti dei sali di boro, per aumentarne la resistenza al fuoco.  Il materiale quindi garantisce diverse caratteristiche positive:

  • è isolante sia dal punto di vista termico che acustico. Si stima che la sua capacità di isolamento siano doppie rispetto agli isolanti di tipo minerale
  • è traspirante, quindi ha un ottima capacità di assorbire e rilasciare acqua; si tratta di una caratteristica importantissima per evitare che si formino muffe nelle pareti
  • è un ottimo materiale scaccia insetti, che restano alla larga da questo prodotto
  • essendo un materiale naturale, è possibile riciclare i pannelli, una volta che si decida di sostituirli o di ristrutturare casa.

Come può essere utilizzata la canapa per l’isolamento termo-acustico?

La canapa può essere utilizzata sia per isolare le pareti, sia i solai (per ridurre i rumori da calpestio), per tutte le tipologie edilizie e sia per le nuove costruzioni, sia per interventi di ristrutturazione. La salubrità dell’ambiente è garantita da un prodotto che fa della sua naturalità, la sua caratteristica vincente.

House Biomaterial è orgogliosa di poter proporre alla propria clientela un prodotto del genere, che oltretutto ha delle tempistiche di posa molto veloci e agevoli; il costo contenuto infine, fa degli isolanti in canapa un prodotto al top nel settore dell’isolamento di un’abitazione.

Per le informazioni tecniche relative al nostro isolante in canapa potete cliccare qui; per contattare i nostri esperti in fatto di soluzioni per l’isolamento termo-acustico non vi resta che chiamare lo  0577 905128.

 

 

 

 

Condividi questo contenuto! Arricchisci il tuo profilo social con informazioni professionali.

Ristrutturare casa: sempre più italiani lo fanno

Condividi questo contenuto! Arricchisci il tuo profilo social con informazioni professionali.

Le soluzioni più sostenibili, convenienti e innovative sono targate House Natural

3milioni: questo il numero di proprietari di immobili pronti ad effettuare lavori di ristrutturazione nei prossimi 12 mesi sulla propria casa. A dirlo è un rapporto di Confartigianato, dove viene sottolineato, attraverso i numeri, l’aumento di persone che optano per questo tipo di interventi e la crescita degli investimenti nel settore. L’analisi è confermata anche dalle stime riguardanti i preventivi edili, raccolti da un network di 94mila tra imprese e professionisti del comparto.

Gli italiani puntano sulla ristrutturazione dunque, questo il trend evidente da un paio di anni a questa parte e che caratterizzerà anche il prossimo futuro.

IL BOOM DELLE RISTRUTTURAZIONI NEGLI ULTIMI ANNI

Basta porsi qualche domanda per capirne i perché:

  • vorreste rendere la vostra casa più efficiente?
  • Vi interesserebbe risparmiare sulle bollette e le utenze?
  • Sareste contenti di abbattere l’inquinamento e le inefficienze prodotte dai vostri vecchi impianti?
  • E soprattutto, sareste disposti ad investire su miglioramenti importanti, abbattendo i costi di realizzazione?

Credo che le risposte siano ovvie e che il boom delle ristrutturazioni in Italia si spieghi in due modi: l’avanzamento tecnologico di materiali, impianti, tecniche costruttive, che permette risultati performanti e sempre più eco-sostenibili; la presenza di forti incentivi per interventi di questo tipo, un vero e proprio volano per gli investimenti.

Da questo punto di vista, l’analisi di Confartigianato non lascia spazio a dubbi: tra ottobre 2010 e luglio 2017, le famiglie italiane hanno speso 169,1 miliardi per ristrutturare casa e per renderla più efficiente dal punto di vista energetico, con una media di 24,7 miliardi l’anno. Insomma, non proprio due spiccioli.

RISTRUTTURA LA TUA CASA CON HOUSE NATURAL!

House Natural, con le sue 4 divisioni, garantisce una copertura completa per tutti gli interventi di riqualificazione di un’abitazione privata o di qualsiasi altro tipo di immobile. Possiamo guidarti nella scelta dei migliori materiali in commercio (House Biomaterial); ti offriamo le migliori soluzioni impiantistiche, sostenibili ed economiche (House Impianti), ti offriamo una consulenza completa sulle nuove tecniche costruttive con uno dei materiali più interessanti dell’edilizia odierna (House Wood); infine siamo maestri della bioedilizia (House Buildings).

Se sei tra le molte persone che hanno deciso di dare una nuova vita, più sostenibile, alla propria abitazione, possiamo offrirti competenze e professionalità a tutto tondo in questo importante settore.

Facci sapere cosa pensi dell’argomento appena trattato e scrivici al nostro indirizzo email: info@housenatural.it.

 

 

Condividi questo contenuto! Arricchisci il tuo profilo social con informazioni professionali.
Ecobonus 2018

Il 2018 strizza l’occhio all’efficentamento energetico

Condividi questo contenuto! Arricchisci il tuo profilo social con informazioni professionali.

Buone notizie arrivano dai bonus per la casa: sfrutta gli incentivi per ristrutturazioni sostenibili, scegli House Natural

Ecobonus, il principe degli incentivi per la casa che, visto il grande successo degli anni passati, è stato riconfermato nella Legge di Bilancio 2018. Tuttavia vi sono state delle modifiche che rendono l’incentivo ancora più vantaggioso; l’obiettivo infatti è quello di agevolare ancora di più gli interventi che vadano a migliorare le performance energetiche globali degli edifici.

In particolare nel testo della Legge si fa riferimento all’attuazione di aliquote differenziate a seconda dell’intervento. Nello specifico, la detrazione al 65% sarà sfruttabile fino al 31 dicembre 2018 per quei lavori che migliorino di almeno il 20% il fabbisogno annuo di energia di un edificio rispetto ai requisiti del DM 11 marzo 2008.

Quali interventi sono compresi nell’Ecobonus?

Tra gli interventi ad oggetto dell’Ecobonus 2018, troviamo:

  • installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda;
  • sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore;
  • sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione di efficienza pari alla classe A e contestuale installazione di sistemi di termoregolazione evoluti;
  • l’acquisto e la posa in opera di micro-cogeneratori in sostituzione di impianti esistenti, fino a un valore massimo della detrazione di 100mila euro, a condizione che l’intervento porti a un risparmio di energia primaria pari al 20%;
  • l’acquisto, l’installazione e la messa in opera di dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento, acqua calda e climatizzazione.

Si scende al 50% invece per le spese relative agli interventi di acquisto e posa in opera di finestre comprensive di infissi, di schermature solari e di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione e a biomassa.

A prescindere comunque dalla percentuale detraibile (50% o 65%) l’Ecobonus si applica come detrazione dall’Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) o dall’Imposta sul reddito delle società (IRES) e deve essere ripartita in dieci quote annuali di pari importo, nell’anno in cui è sostenuta la spesa e in quelli successivi.

Per quanto riguarda i condomini, tutto rimane invariato fino al 2021; così, i lavori sulle parti comuni o che interessino tutte le unità di cui si compone il condominio potranno usufruire di una detrazione del 70% nel caso di operazioni che interessino più del 25% della superficie disperdente dell’edificio e di una detrazione del 75% se si migliora la prestazione energetica invernale ed estiva almeno pari alla qualità media di cui al DM 26 giugno 2015.

Si arriva fino all’80% o 85% (in base al tipo di lavori) per gli interventi sulle parti comuni degli edifici condominiali situati nelle zone sismiche 1, 2 e 3, finalizzati non solo alla riduzione del rischio sismico, ma anche alla riqualificazione energetica.

La situazione è favorevole quindi per tutti coloro che decidano di riqualificare la propria casa o il proprio appartamento; scegliere la giusta azienda diventa fondamentale in questo senso. Noi di House Natural ci poniamo come i migliori interlocutori per opere di bioedilizia in Toscana e su tutto il territorio nazionale. Tutti gli interventi incentivabili rientrano nelle competenze dei nostri professionisti: non ti resta che contattarci.

Condividi questo contenuto! Arricchisci il tuo profilo social con informazioni professionali.
casa in legno

Le risposte alle domande più frequenti sulle case in legno

Condividi questo contenuto! Arricchisci il tuo profilo social con informazioni professionali.

House Wood è la divisione che si occupa della costruzione della casa ecologica per eccellenza. In questo articolo i nostri esperti rispondono alle vostre richieste più frequenti

Abbiamo deciso di raccogliere una serie di domande poste da persone interessate alla realizzazione di un’abitazione in legno e di rispondere nella maniera più esaustiva possibile. Vediamo insieme cosa ha prodotto il nostro esperimento “botta e risposta”.

Le case in legno mantengono il loro valore anche a distanza di anni?

Tra le prime cose da sapere quando si realizza una casa, c’è la qualità dei materiali utilizzati e le certificazioni che chi lavora al progetto deve avere e rispettare. I controlli di qualità devono essere costantemente effettuati dall’impresa che realizza l’edificio e sono proprio questi che danno valore all’abitazione, sia dal punto di vista strutturale che economico. Molti periti sottolineano che, per edifici costruiti con tutti i canoni, l’edificio manterrà il valore intatto da qui a 100 anni. Un vantaggio quindi anche nel caso in cui si decidesse di vendere la propria casa in legno.

Le pareti e i soffitti sono abbastanza resistenti per sopportare il peso di mobili di vario genere?

Secondo gli standard attuali, seguiti dagli esperti di House Wood, non si fa differenza per quanto riguarda la stabilità fra pareti strutturali e pareti divisorie interne. Possiamo dire che, in media, una stabilità di 200 kg deve essere sempre garantita per non rischiare incidenti domestici.

Si può modificare la disposizione delle stanze, anche se si tratta di case prefabbricate?

La nostra divisione House Wood garantisce sempre soluzioni costruite su misura per ogni tipo di cliente e qualsiasi necessità. Offriamo infatti una progettazione personalizzata a chi decide di sceglierci.

Cosa si intende per livelli di finitura?

In parole semplici si tratta del modo in cui verrà consegnata la casa. Il massimo livello, quello che vi offriamo noi di House Wood, è quello chiavi in mano: in questo caso la casa prefabbricata in legno è pronta per essere abitata. Non vi resta che entrare ed arredarla a vostro piacimento.

Ma quali sono i vantaggi di acquistare una casa di questo tipo?

Innanzi tutto si tratta di edifici molto snelli da costruire, per questo motivo i tempi di consegna si abbattono notevolmente. Inoltre il legno è un materiale eccellente per mille e un motivo è un isolante termico naturale, garantisce cioè caldi inverni ed estati fresche. Per questa ragione i consumi si riducono e vengono tagliati di netto i costi per le bollette. Si tratta anche di un materiale che permette una buona insonorizzazione acustica, garantendo un perfetto comfort abitativo. Nemmeno a dirlo è un materiale ecologico e sostenibile, resistente al fuoco (brucia molto lentamente) e antisismico di natura. Il fatto infine che le case vengano prefabbricate e poi assemblate in loco, garantisce altissimi livelli di precisione strutturale.

Una casa in legno dura quanto una in muratura?

Per rispondere basterebbe guardare alle case medievali, ancora intatte o alle splendide pagode giapponesi, ma vogliamo dirvi di più: secondo uno studio dell’Università di Lipsia, una casa in legno ben costruita promette quantomeno la stessa durata delle case in muratura, ma con un’attenta manutenzione può durare molto di più.

Hai altre domande da porci per realizzare una casa davvero ecologica? Non esitare a farlo, chiamaci allo 0577 905128, ci trovi a Colle Val d’Elsa in provincia di Siena.

Condividi questo contenuto! Arricchisci il tuo profilo social con informazioni professionali.

Bioedilizia: i pro e i contro del costruire ecologico

Condividi questo contenuto! Arricchisci il tuo profilo social con informazioni professionali.

Realizzare una casa secondo i canoni della bioedilizia è diventata una scelta ad oggi per molti. Questo modo di realizzare fabbricati e abitazioni garantisce uno sguardo attento al rispetto dell’ambiente e all’eco-sostenibilità, grazie ad un insieme di fattori e soluzioni studiate e ricercate attentamente. Oggi andiamo a scoprire i pro e i contro di queste case ecologiche, premettendo che trattandosi di un modo di costruire che va a favore dell’uomo e dell’ambiente, in ogni caso si tratta di soluzioni che apportano benefici elevati al mondo edilizio e al benessere delle persone.

Come accade per tutte le cose, valutando attentamente le regole e le modalità di costruzione nel campo della bioedilizia, possiamo trovare dei pro e dei contro.

 

I vantaggi di una casa in bioedilizia

Partendo con i fattori positivi non possiamo certo dimenticarci che l’utilizzo del legno affiancato da altri materiali naturali con capacità isolanti, permette di abbassare notevolmente i consumi energetici dell’edificio o della casa. Dal punto di vista dell’impiantistica, le fonti rinnovabili permettono di avere energia elettrica, riscaldamento e raffrescamento, inoltre l’acqua calda può essere generata con l’utilizzo di collettori solari con pompa di circolazione. Si tratta di soluzioni che hanno un notevole costo d’installazione, che si ammortizza solo in diversi anni di utilizzo. Ma grazie a queste soluzioni avremo anche un fattivo risparmio di acqua consumata, non che di energia e gas.

 

Oltre a questo dobbiamo ricordare che la casa realizzata secondo i canoni della bioedilizia, permette di avere un edificio che risponde perfettamente alle norme previste dalla legge per quanto attiene le materie antinfortunistiche e antincendio e per la sicurezza generale di chi le occupa. Un fattore da non tenere in secondo piano visto che il nostro paese è sempre più soggetto a eventi sismici importanti.

 

I contro di una casa in bioedilizia

Come detto il costruire in bioedilizia porta a tantissimi benefici indiscutibili. Volendo però analizzare il tutto, con estrema precisione, tra i contro troviamo il problema che si tratta di un sistema non ancora ben consolidato nel nostro paese. Questo significa che, non avendo ancora una rete di fornitori attrezzata, ci si può imbattere in realizzazioni in cui vengono impiegati prodotti scadenti o non correttamente stagionata. Per questo invitiamo a documentarvi, presso il costruttore, sulla tipologia e provenienza dei prodotti utilizzati. Un altro pro sono sicuramente i costi, superiori, in molti casi non di poco, rispetto ai rezzi tradizionali di acquisto di una casa normale.

 

Se state cercando un valido e affidabile costruttore a cui affidare la realizzazione della vostra prossima casa, contattate subito HouseNatural, che offre progettazione e costruzione della vostra prossima casa, garantendovi i benefici di una realizzazione curata nei minimi dettagli.

 

Condividi questo contenuto! Arricchisci il tuo profilo social con informazioni professionali.

Ristrutturare casa: 5 consigli stravaganti per una casa da sogno

Condividi questo contenuto! Arricchisci il tuo profilo social con informazioni professionali.

Se avete intenzione di ristrutturare casa e volete uscire dai classici schemi di design e architettura che vengono solitamente proposti, oggi andiamo a scoprire qualcosa che fa al caso vostro. Per coloro che vogliono una casa stravagante, unica, con soluzioni anche bizzarre, ecco 5 consigli davvero particolari che potete introdurre nella vostra abitazione per sorprendere familiari e amici.

Idee per una casa originale

L’orto verticale in cucina

Per chi non ha spazi per dedicarsi fattivamente alla gestione di un orto, ecco che le soluzioni degli orti verticali permettono di avere un piccolo spazio di terra nella propria casa. Basta una porzione di parete vuota, meglio se in cucina, e tale soluzione potrà essere installata senza nessun atro genere di necessità.

Le scale libreria

Chi legge molto sa chi ci vogliono spazi di una certa grandezza per allestire librerie in grado di contenere i volumi letti. Per chi possiede tanti libri e non vuole rilegarli in una soffitta o scantinato, la soluzione della scala a libreria è ottimale per recuperare spazi altrimenti inutilizzati e per donare un tocco di originalità.

Il letto amaca

Vi piace lo stile esotico e immaginate che la vostra casa sia simile a un isola caraibica? La soluzione ottimale è quella di optare per un letto ad amaca. Rimanere sospesi in un leggero dondolio mentre aspettate il sonno potrebbe riportarvi in qualche posto di mare lontano e rilassarvi dopo una lunga giornata di lavoro.

Il balcone piscina

Per chi vuole avere una piccola piscina, ma non ha lo spazio o giardino in cui realizzarla, stanno prendendo piede nuove soluzioni che integrano le stesse nei classici balconi. Una soluzione particolare, ma dall’effetto sicuramente magico. Aprire le imposte alla mattina con il sole e uno specchio d’acqua davanti è tutta un’altra cosa!

L’acquario sopra al letto

Volete un letto particolare, che ricordi il mare, l’acqua e i pesci? Il letto acquario è quello che fa per voi. Pensate se la classica testata viene sostituita da un acquario che si snoda sopra la vostra testa, da un comodino all’altro. Potrete rilassarvi e aspettare il sonno con il movimento dell’acqua e dei pesci, davvero eccezionale!

Queste sono solo alcune delle soluzioni per ristrutturare casa, se volete affidarvi a professionisti del settore chiamate HouseNatural che offre pacchetti chiavi in mano per ogni genere di intervento.

Condividi questo contenuto! Arricchisci il tuo profilo social con informazioni professionali.

Come riscaldare in modo ecosostenibile la propria casa

Condividi questo contenuto! Arricchisci il tuo profilo social con informazioni professionali.

L’ambito del riscaldamento domestico è quello che contribuisce maggiormente, insieme al traffico veicolare, all’inquinamento dell’aria che respiriamo. Proprio per questo, sono sempre più imposte e ricercate soluzioni che si basano sullo sfruttamento delle fonti energetiche rinnovabili, a discapito di quelle non rinnovabili e poco compatibili con l’ambiente. Con il tempo la tecnologia e l’introduzione di nuove soluzioni ha permesso di mantenere il livello di benessere delle persone invariato, consentendo però di avere case ecologiche e un maggior risparmio energetico, unitamente  alla diminuzione dei gas serra che tanto fanno male al nostro pianeta.

 

Basta pensare che con gli opportuni accorgimenti di eco sostenibilità, potremo ridurre del 50% le emissioni climalteranti, senza spese eccessive, garantendo così alla propria abitazione una maggiore sostenibilità ambientale. Di seguito andiamo a scoprire quali sono alcune delle soluzioni che possono essere applicate al riscaldamento della propria abitazione, proposte dai tecnici di HouseImpianti, esperti nell’impiantistica e nelle fonti rinnovabili.

 

Quadri a parete riscaldanti: consumano meno dei tradizionali metodi di climatizzazione, sono ecologici e riscaldano in meno di due minuti spazi di 25 m2.

 

Collettori solari e pannelli radianti: se avete la disponibilità di spazio sul tetto potete installare dei pannelli termici. L’energia solare può apportarvi un risparmio del 40% del consumo di gas o elettricità per riscaldare l’acqua o gli ambienti della vostra casa.

 

Riscaldamento a pavimento: facilmente installabili ed economici, richiedono temperature minori rispetto i tradizionali impianti a termosifone. Sono installabili anche congiuntamente a impianti che utilizzano l’energia solare a costo zero. Abbinabili inoltre a stufe a legna, a pellet o a mais, che utilizzano combustibili naturali e non generano fumi tossici.

E’ bene sottolineare che nelle case ecologiche, i sistemi di riscaldamento sopra riportati devono essere accompagnati da soluzioni di isolamento termico adeguate a non disperdere il calore prodotto, e ad infissi di qualità certificata. L’insieme di questi fattori permetterà di avere un’abitazione ecosostenibile e rispettosa dell’ambiente, proprio quello che si prefigge di fare da anni HouseImpianti, grazie a soluzioni moderne e funzionali per ogni esigenza.

 

 

 

Condividi questo contenuto! Arricchisci il tuo profilo social con informazioni professionali.

Villetta monofamiliare, quanto costa costruirla da zero?

Condividi questo contenuto! Arricchisci il tuo profilo social con informazioni professionali.

Se siete tra i tanti che stanno pensando di andare ad abitare da soli, o avete messo su famiglia e volete costruire da zero un’abitazione tutta vostra, oggi andremo a vedere quale investimento va effettuato per costruire da zero la propria casa, scegliendo il luogo, le tecnologia, i materiali e lo stile. Questo articolo offre un’indicazione generale su quale può essere il costo di costruzione di una villetta da 100 mq, una superficie che si addice a single che vogliono ampi spazi a disposizione, a coppie, ma anche per coloro che hanno un figlio.

 

Per effettuare una stima dei costi, prendiamo come riferimento una casa indipendente con giardino, situata nella prima periferia di una cittadina di medie dimensioni, e che vede la presenza di un solo piano fuori terra, con una superficie lorda di circa 100 metri quadri. I principali costi da affrontare per la realizzazione da zero della vostra villetta monofamiliare sono:

  • l’acquisto del terreno;
  • il costo di edificazione;
  • oneri e contributi da pagare al Comune;
  • spese tecniche,
  • eventuali interessi passivi in caso di mutuo.

 

Partiamo con l’acquisto del terreno, se non disponete di un’area edificabile dovrete necessariamente acquistarne una, che permetta la costruzione della tipologia di casa scelta. I costi qui variano a seconda del Comune, della posizione (centrale o periferica), della vicinanza di allacci e servizi e da quanto trovate nei dintorni del sito. Quotazioni di riferimento medie sono le seguenti:

  • nord – 600 €/m²;
  • centro – 650 €/m²;
  • sud – 480 €/m².

Tali costi incidono solitamente per il 20-30% del costo di costruzione della villetta da 100 mq. Per quanto attiene i lavori di realizzazione i costi dipendono dalla tecnologia costruttiva utilizzata, dalle finiture, dal numero e tipologia di impianti tecnologici e dal profitto che l’impresa costruttrice vuole avere. Per questa fase i costi medi stimati in Italia sono:

  • nord – 1.200 €/m²;
  • centro – 1.300 €/m²;
  • sud – 950 €/m²

Abbiamo poi il pagamento delle pratiche edilizie e oneri di urbanizzazione, che incidono per circa 140 €/m², variando dalla zona e comune in cui edificate.

Ora non resta altro che realizzare il progetto, solitamente tecnici esperti hanno un costo che varia dall’8 al 12% del costo totale dell’opera, che comprende progettazione, permessi vari, direzione lavori. Infine, se avete stipulato un mutuo per la costruzione della vostra nuova casa, dovete considerare anche le spese per gli interessi passivi, che gravano sul valore della casa finita per il circa il 2-4%.

Ricapitolando il costo di costruzione pe runa villetta di 100 mq, abbiamo come valori medi di riferimento i seguenti:

nord – 2.100 €/m²;

centro – 2.300 €/m²;

sud – 1.700 €/m².

 

Per ogni genere di progettazione e realizzazione su misura nell’ambito edile, rivolgetevi a HouseNatural, che vi offre esperienza e competenza per ogni genere di intervento.

 

18

 

 

 

Condividi questo contenuto! Arricchisci il tuo profilo social con informazioni professionali.

Mattone 2.0 ecco le soluzioni naturali in canapa

Condividi questo contenuto! Arricchisci il tuo profilo social con informazioni professionali.

Anche nel campo edilizio la normativa volge sempre di più verso il rispetto dell’ambiente e alla sostenibilità ambientale. Tale evoluzione riguarda anche i materiali che vengono impiegati per la realizzazione degli edifici. Ad oggi, infatti, si stanno diffondendo nuove tipologie di materiali di origine naturale, che vanno a sostituire quelli classici che da decenni vengono utilizzati nell’ambito edilizio, un esempio tra tutti il mattone. Il classico mattone in cotto e terra o calcestruzzo sta facendo spazio ora ad una nuova generazione 2.0 che vede la diffusione di soluzioni realizzate con materiali naturali tra cui la canapa. Tale materiale, di provenienza naturale, permette di costruire casa con un costo al mq contenuto rispetto ad altre tipologie di prodotti. HouseBioMaterial da anni effettua sviluppo e ricerca in questo settore, realizzando mattoni in calce e canapa, in  grado di garantire elevate performance di isolamento e traspirabilità.

 

Nel dettaglio, tale materiale, offre prestazioni elevate come isolante termico, garantendo anche l’assorbimento della CO2. Si tratta di una delle migliori soluzioni per la realizzazioni di pareti e contro pareti isolanti. Inoltre, offre ottime prestazioni su murature vecchie, permettendo l’eliminazione dell’umidità e mantenendo lontani fenomeni quali muffe e condense. Il vantaggio economico derivante dall’utilizzo di questo materiale è che il muro realizzato non avrà bisogno di altri interventi o strati per l’isolamento degli ambienti, un fattivo risparmio nel costruire casa, e sul costo al mq della stessa.

 

Tale mattone in calce e canapa può essere murato mediante uno strato sottile di malta composta da sabbia e calce, mentre per il taglio potete utilizzare le normali seghe da taglio per i mattoni tradizionali. Vediamo qui di seguito i vantaggi che tale materiale ecologico porta alle vostre abitazioni:

  • elevata traspirabilità: coefficiente diffusione vapore µ = 4.50;
  • regolazione dell’umidità interna;
  • isolamento termico e acustico;
  • elevata durata nel tempo in quando non degradabile.

 

Per informazioni su tutti i prodotti di bio edilizia scoprite le soluzioni di HouseBioMaterial visitando direttamente il sito internet https://housebiomaterial.it/.

 

 

Condividi questo contenuto! Arricchisci il tuo profilo social con informazioni professionali.

Costruire la casa perfetta: 5 aspetti da considerare assolutamente!

Condividi questo contenuto! Arricchisci il tuo profilo social con informazioni professionali.

Se state pensando di costruire una villetta ma i costi di realizzazione spaventano e frenano il vostro desiderio, oggi andremo a vedere quali sono 5 aspetti importanti da considerare assolutamente, che vi permetteranno di effettuare delle scelte in modo accurato e con un occhio di riguardo anche per il contenimento dei costi finali. Partiamo col dire che realizzare la casa dei propri sogni senza sforare il budget che vi siete prefissati è un’impresa molto ardua. Proprio per questo il primo aspetto da tenere in considerazione è quello della scelta del progettista o dell’architetto a cui affidare i lavori. Esperienza e abilità qui vi aiuteranno ad avere prezzi certi e soluzioni in grado di venire incontro alle vostre esigenze. La soluzione ottimale è quella chiavi in mano, offerta da HouseNatural, in grado di garantire assoluta tranquillità sia per quanto attiene la scelta di tutte le soluzioni, sia per il rispetto del budget prefissato.

 

Il secondo aspetto da tenere in considerazione è quello delle fondamenta, la parte principale su cui si regge l’abitazione. I costi per la loro realizzazione sono elevati, ma anche i successivi interventi di manutenzione non sono da meno. Proprio per questo si deve assolutamente avere una precisa e ottimale fase di progettazione delle stesse, che garantisca una soluzione corretta, sicura e duratura nel tempo.

 

Se volete avere una casa che duri nel tempo e non abbia elevati costi di manutenzione, è importante, soprattutto oggi, che la stessa abbia una classe di efficienza energetica elevata. Tetti, muri e vetri devono essere quindi pensati in tale ottica, anche se tali soluzioni comporteranno una spesa d’investimento maggiore. Ma costruire una villa con costi e materiali migliori permetterà di avere un maggior risparmio ogni singolo mese in cui andremo ad abitarla.

 

Un’altra parte fondamentale nella costruzione di una casa è l’impianto elettrico. Anche questo dovrà essere pianificato al meglio, perché tutte le modifiche successive comportano ulteriori spese, spesso alte, in quanto bisognerà mettere mano ad un impianto e a delle canalizzazioni esistenti. Soffermatevi quindi a valutare bene il numero delle prese, la dislocazione delle stesse, interruttori, punti luce e tutto quello che riguarda tale parte elettrica.

 

Non da meno sono gli impianti idraulici, progettarli e disporli al meglio, utilizzando materiali di qualità, permetterà di risparmiare soldi in futuro. Intervenire, con un idraulico, per modifiche, riparazioni, comporta sempre dei costi elevati, quindi perdete tempo all’inizio per risparmiarne soprattutto soldi poi quando abiterete nella vostra nuova casa.

 

Queste sono alcune indicazioni da tenere in considerazione se intendete costruire una nuova casa, a tutti consigliamo di affidarvi ad un pacchetto chiavi in mano che metta a vostra disposizione progettazione accurata e professionale, costruzione e migliori materiali, ma anche interventi di manutenzione post fine lavori. Tutto questo potrete averlo affidandovi agli esperti di HouseBuildings, divisione di HouseNatural che si occupa di costruzioni e ristrutturazioni in ambito edilizio.

Condividi questo contenuto! Arricchisci il tuo profilo social con informazioni professionali.